Metix. Cinema globale e cultura visuale

Copertina anteriore
Meltemi Editore srl, 2004 - 236 pagine
0 Recensioni
Cosa lega "Chinatown" e "Apocalypse Now", "La sottile linea rossa" e "A.l".," Mississippi Masala" e "Minority Report"? È il ruolo schiacciante dei conflitti: tra uomo e natura, tra uomo e macchina, tra "pazzia" e "normalità", tra culture, etnie, religioni. Anna Camaiti Hostert ha scelto di indagare questa costante dai luoghi diasporici dei visual studies, avvalendosi degli strumenti della fiction, e in particolare del cinema, che meglio rappresenta identità in progress in quanto combina strettamente elementi tecnologici e processi culturali.
  

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Sezione 1
Sezione 2
Sezione 3
Sezione 4
Sezione 5
Sezione 6
Sezione 7
Sezione 8
Sezione 9
Sezione 10
Sezione 11
Sezione 12
Copyright

Parole e frasi comuni

Riferimenti a questo libro

Informazioni bibliografiche