Manuale di sismografia storica: Lunigiana e Garfagnana

Copertina anteriore
PLUS, Università di Pisa, 2003 - 94 pagine
0 Recensioni
La sismografia storica assume come fonte primaria le caratteristiche e il comportamento dell'edificato nelle aree esposte a rischio sismico, interpretando analiticamente ogni edificio come se fosse il sismogramma di se stesso. I dati che essa raccoglie riguardano il vissuto dell'edificato esistente e sono traducibili direttamente a scala di progetto. Si colma così il divario tra macrosismica e ingegneria sismica. Si pongono anche le basi per la redazione di normative locali, che tengano conto delle molteplici tipologie del costruito. Poiché la sismografia storica si basa su fonti materiali, è stata scelta un'area campione (Lunigiana e Garfagnana, Toscana settentrionale) , dove la sismicità è endemica.

Dall'interno del libro

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche