Antologia del sentimento

Copertina anteriore
Le Mezzelane Casa Editrice, 2019 - 168 pagine
"Il corpo della poesia, la poesia che viene dal corpo, dal sangue che pulsa, dai polmoni che respirano, dai nervi che si tendono come frecce per scagliare sulla carta le loro lettere, le loro parole, le loro frasi. Questo si sente nella poesia di Susanna Benigni, non un astratto vagheggiare di cieli, cuori e amori ma una carnalità penetrante che non si limita a gratificare la vista ma che affonda la sua lama di versi nella carne viva del lettore. In questa narrazione poetica Susanna non è certo Penelope che sta lì ad aspettare il ritorno del suo eroe ma si trasforma in sirena, non canta ma incanta e scrive dei versi così musicali che aspettano solo di diventare canzone o romanza o urlo di amore disperato. Leggendo i suoi versi ogni donna si sente sirena e ogni uomo marinaio: ognuno può vivere una propria personale Odissea." (dalla postfazione di Francesco Burroni)

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Valutazioni degli utenti

5 stelle
10
4 stelle
2
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Leggere "Antologia del sentimento" significa compiere un viaggio. Un viaggio che porta ad esplorare, attraverso istantanee di vita quotidiana o frammenti introspettivi, i sentimenti. Con sorpresa, però, ci si ritrova a fare i conti con i propri ed a guardarsi allo specchio: non tanto per farne un confronto - poiché ogni vita è segnata differentemente da esperienze uniche - quanto più per analizzare nel profondo le proprie emozioni, fino a comprendere che ogni verso, ogni parola, ogni poesia rappresenta non solo il viaggio personale dell'autrice, ma anche e soprattutto il viaggio introspettivo di chi legge. I versi sono calibrati al millimetro per andare a segno, per colpire esattamente dove devono, per suscitare quelle sensazioni (dalla gioia, alla paura, dal dolore alla rabbia, dalla serenità alla pace) che ognuno di noi ha seppellito nel corso della propria vita. Le fotografie di quotidianità fanno riaffiorare questi sentimenti perduti: sono immagini potenti, riflessioni che denotano un percorso intimo, che l'autrice ci costringe a compiere, pur guidati dalla sua sapiente mano.
"Antologia" è un'esperienza da assaporare, alla stregua di un buon vino, per riuscire a declinarne ogni sfumatura, ogni vena fruttata, ogni profumo.
Gianluca Salmi
 

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Antologia del sentimento è un tuffo nel fiume in piena delle emozioni dell'autrice;
un susseguirsi di poesie, che verso dopo verso vi farà immergere negli abissi e nelle profondità dell'animo umano
;
l'amore e l'odio, la consapevolezza del passato e l'incertezza del presente, la forza di mettersi a nudo nonostante la paura di esser vulnerabili, la vita e la morte, giornate raggianti che accarezzano l'anima e nottate troppo lunghe che la flagellano, la spensieratezza dell'infanzia e il peso di un'adolescenza arrivata troppo in fretta.
Un'opera ricca di tematiche diverse, contrastanti, in ordine sparso, ripercorse a tratti seguendo l'istinto ed a tratti rincorrendo la ragione;
questa è Susanna Benigni, un'artista senza limiti né confini;
"Tutto e il contrario di tutto".
 

Tutte le 10 recensioni »

Informazioni bibliografiche