Armi, acciaio e malattie. Breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni

Copertina anteriore
Einaudi, 2006 - 400 pagine
Perché alcuni popoli sono piú ricchi di altri? Perché gli europei hanno conquistato buona parte del mondo? La tentazione di rispondere tirando in ballo gli uomini e le loro presunte attitudini è forte. Ma la spiegazione razzista non va respinta solo perché è odiosa, dice Diamond- soprattutto perché è sbagliata e non regge a un esame scientifico. Le diversità culturali non sono innate, ma affondano le loro radici in diversità geografiche, ecologiche e territoriali sostanzialmente legate al caso. Armato di questa idea, Diamond si lancia in un appassionante giro del mondo, alla ricerca di casi esemplari con i quali illustrare e mettere alla prova le sue teorie. Attingendo alla linguistica, all'archeologia, alla genetica e a mille altre fonti di conoscenza, riesce a condurre questo tour de force storico-culturale con sorprendente maestria e rara abilità di divulgatore. Questa nuova edizione porta dal capitolo 'Chi sono i giapponesi?' e da una postfazione dell'autore.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Valutazioni degli utenti

5 stelle
5
4 stelle
1
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
0

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Non capisco perché molti ritengano questo libro noioso: è scritto in modo limpido e chiaro.

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Apre la mente con un approccio multidisciplinare che scientificamente riesce a far accendere parecchie "lampadine".

Altre edizioni - Visualizza tutto

Informazioni bibliografiche