Borromini e gli Spada. Un palazzo e la committenza di una grande famiglia nella Roma barocca

Copertina anteriore
Gangemi Editore spa, 11 nov 2011 - 221 pagine
0 Recensioni
Il volume indaga il complesso rapporto di Borromini con Virgilio Spada e il fratello cardinale Bernardino, personaggi chiave della Roma barocca.Vengono ricostruite le vicende dell'ampliamento di palazzo Capodiferro, residenza romana del cardinale, attraverso l'inedito libro di cantiere e nuovi disegni del corpus borrominiano. Emerge il ruolo autoritario e fantasioso di Maria Veralli che aveva sposato nel 1636 Orazio Spada, nipote del cardinale. Per lei venne realizzato un nuovo appartamento su vicolo del Polverone. Prendendo spunto dalle scale progettate per palazzo Spada si presenta una analisi tipologica degli esemplari borrominiani di scale elicoidali e una accurata genealogia del tema e delle sue implicazioni simboliche. Le schede storiche e l'ampia appendice documentaria aprono interessanti squarci sulla operosità di Borromini e degli Spada connessa alle ville di Tivoli e di Frascati.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

41
73
Testi introduttivi PAOLO PORTOGHESI SANDRO BENEDETTI
INTRODUZIONE Gli Spada e Borromini 1 2 3 Lhumor peccante della famiglia Spada Bernardino Spada prospettico Il completamento di palazzo Sp...

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche