Casca il mondo! Giocare con la catastrofe. Una nuova pedagogia del cambiamento

Copertina anteriore
edizioni la meridiana, 2007 - 312 pagine
Che fare, se il mondo si avvicina alla catastrofe? Continuare a fare quello che abbiamo sempre fatto, come se niente fosse, civilmente, educatamente, lasciandoci inghiottire, senza mettere in crisi e rivedere i presupposti? Opporci strenuamente e tentare di risalire la china, pronti a mettere pezze per tappare le falle ovunque si aprano? Oppure, apprendere dalla catastrofe, lasciarsi "spiazzare", predisporsi a un approccio diverso. E' il suggerimento di Enrico Euli, formatore alla nonviolenza e docente all'UniversitÓ di Cagliari, che ci invita a guardare la catastrofe in faccia e risalire fino alle nostre premesse pi¨ profonde, per trasformarle insieme ai nostri stili di vita e al nostro modo di concepire l'educazione, la civiltÓ, lo sviluppo, la politica, le relazioni con gli altri.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Sommario

INTRODUZIONE AL FUTURO
9
AAAApprendere la
15
BBBBellezza delle
33
CCCCatastrofi
56
che non sta a noi DDDDecidere
66
ma da cui EEEEventualMente
90
FFFFuggire anche solo
99
per GGGGioco
105
MMMMitopoieticamente
162
in NNNN
188
l
218
QQQQuesiti e
226
RRRReti oltre una
250
SSSSicurezza che ci TTTTerrorizza
258
UUUUsualmente con la sua
276
VVVViolenza che si muove
284

mutandoci in HHHHospeshostis
120
IIIImmaginari
134
o LLLLentamente
155
a ZZZZig zag
295
Copyright

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche