Cime tempestose

Copertina anteriore
Giunti Editore, 2005 - 438 pagine
Intriso di passioni turbinose come il vento del nord che spazza la brughiera e sibila intorno all'antica casa della famiglia Earnshaw, questa monumentale icona del romanzo europeo restituisce con insuperabile forza drammatica la tragedia di un'umanitą sconfitta dalle proprie spietate costrizioni.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Valutazioni degli utenti

5 stelle
8
4 stelle
1
3 stelle
2
2 stelle
1
1 stella
0

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Ci vuole un pņ di concentrazione per riuscire a collocare tutti i personaggi al posto giusto perņ un bel libro, nuturalmente.

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Capolavoro di letteratura inglese e unico romanzo di Emily Brontė, con un saggio di Virginia Woolf e la prefazione di Charlotte Brontė. Cime tempestose appare nel 1847 in una Inghilterra gią frenata dai pudori vittoriani; č l'unico romanzo di una scrittrice di ventotto anni prossima alla morte perché consumata dalla tisi. Il libro, stampato in proprio e in poche copie, non desta, come del resto quelli delle sorelle, grande interesse; in seguito si imporrą come singolare capolavoro della letteratura inglese. Nella solitaria e selvaggia brughiera dello Yorkshire si consuma una tumultuosa e distruttiva passione amorosa. Tutti i tormentati contrasti che s'innescano tra gli abitanti di una agiata dimora a fondo valle e quelli di una fattoria su di un colle ventoso convergono nella figura del trovatello Heathcliff. Le contraddittorie e velenose passioni umane innestano nell'amore la sofferenza e la crudele vendetta. 

Tutte le 6 recensioni »

Pagine selezionate

Indice

Sezione 1
4
Sezione 2
5
Sezione 3
21
Sezione 4
28
Sezione 5
58
Sezione 6
81
Sezione 7
95
Sezione 8
107
Sezione 17
336
Sezione 18
368
Sezione 19
376
Sezione 20
390
Sezione 21
398
Sezione 22
409
Sezione 23
425
Sezione 24

Sezione 9
111
Sezione 10
149
Sezione 11
163
Sezione 12
194
Sezione 13
207
Sezione 14
259
Sezione 15
272
Sezione 16
312
Sezione 25
Sezione 26
Sezione 27
Sezione 28
Sezione 29
Sezione 30
Sezione 31

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 425 - ... magnifying its angers into a demonic threat to existence itself. The means of such embrace (the mother) is almost wholly absent from the text, though its children rage and wail loudly enough to wake the dead. Nelly, rocking on her knee the motherless Hareton, hums a snatch of a ballad from Scott: 'It was far in the night, and the bairnies grat,/The mither beneath the mools heard that
Pagina 118 - Heathcliff. . . lui č sempre, sempre nella mia mente . . . non come un piacere, non pił di quanto io sia un piacere per me stessa, ma come il mio stesso essere, perciņ non parlarmi pił di separazione. . . č impossibile, č...".
Pagina 425 - Signore, se il mio fratello pecca contro di me, quante volte dovrņ perdonarlo? Fino a sette volte?

Riferimenti a questo libro

Informazioni bibliografiche