Comunisti e partigiani: Genova 1942-1945

Copertina anteriore
Selene, 2001 - 545 pagine
"Comunisti e partigiani", anche se ambientato nell'area genovese, propone una rilettura in termini generali - nazionali - dei rapporti tra il partito comunista e il movimento partigiano. Dopo il luglio '43, liberati dalla galera o dal confino, i dirigenti comunisti si trovarono proiettati in una durissima lotta per riuscire a ricollocarsi nel movimento antifascista e nelle aspre tensioni sociali, fronteggiando contemporaneamente le repressione militare dei tedeschi e dei fascisti. E' la storia del gruppo dei ribelli con base a Cichero, che nell'estate del '44 era divenuto il più importante centro di resistenza nel Genovesato, del quale, solo in parte i comunisti riuscirono ad assumere il controllo.

Dall'interno del libro

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Sommario

Al servizio dellIdea
20
La svolta militare
123
3 Lo sciopero dellolio
154
Copyright

14 sezioni non visualizzate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche