Trattato della pittura

Voorkant
P. Salviucci, 1821 - 171 pagina's
0 Recensies
 

Wat mensen zeggen - Een review schrijven

We hebben geen reviews gevonden op de gebruikelijke plaatsen.

Geselecteerde pagina's

Overige edities - Alles weergeven

Veelvoorkomende woorden en zinsdelen

Populaire passages

Pagina 60 - ntonaco ben bagnato acciò che l'assicella predetta sia donna di levare dove fosse troppa calcina, o porre dove ne mancasse, e spianare bene il tuo smalto. Poi bagna il detto smalto col detto pennello, se bisogno n'ha; e colla punta della tua cazzuola, ben piana- e ben pulita, la va fregando su per lo 'ntonaco. Poi batti le tuo' fila dell'ordine, e misura lo prima fatto allo 'ntonaco di sotto.
Pagina 3 - XII anni da Agnolo di Taddeo da Firenze mio maestro, il quale imparò la detta arte da Taddeo suo padre; il quale suo padre fu battezzato da Ciotto e fu suo discepolo anni XXIII.
Pagina 4 - Non senza cagione d'animo gentile alcuni si muovono di venire a questa arte, piacendogli per amore naturale. Lo intelletto al disegno si diletta, solo che da loro medesimi la natura a ciò gli trae, senza nulla guida di maestro, per gentilezza di animo. E per questo dilettarsi, seguitano a volere trovare maestro ; e con questo si dispongono con amore d'ubbidienza, stando in servitù per venire a perfezione di ciò. Alcuni sono, che per povertà e necessità del vivere seguitano, sì per guadagno...
Pagina 81 - CAP. xc. Per che modo dei cominciare a lavorare in muro ad olio. "Ismalta in muro a modo che lavorassi in fresco: salvo che, dove tu smalti a poco a poco, qui tu dei smaltare distesamente tutto il tuo lavoro. Poi disegna con carbone la tua storia, e fernrala o con inchiostro o con verdaccio temperato.
Pagina 62 - Poi abbi un pennello aguzzo di vaio. e va' rifermando bene ogni contorno (naso, occhi, labbri, e orecchie), di questo verdaccio. Alcuni maestri sono che adesso, stando il viso in questa forma, tolgono un poco di bianco sangiovanni, stemperato con acqua ; e vanno cercando le sommità e rilievi del detto volto bene per ordine ; poi danno una rossetta ne...
Pagina 62 - Alcuni campeggiano il volto d'incarnazione, prima; poi vanno ritrovando con un poco di verdaccio e incarnazione, toccandolo con alcuno bianchetto : e riman fatto. Questo è un modo di quelli che sanno poco dell...
Pagina 11 - ... inchiostro , di colori , e di pezzuole con la predetta tempera . GAP. XIII. i *B • • • «i Come si dee praticare il disegno con penna . ralicato che hai .in su questo esercizio un anno , e più e meno secondo che appetito o diletto tu avrai preso , alcuna volta puoi disegnare in carta bambagina , pur con penna che sia temperata sottile ; e poi gentilmente disegna , e vieni conducendo le tue chiare , mezze chiare , e scure , a poco a poco , colla penna più volte ritornandovi...
Pagina 67 - ... o vero stomaco, un viso: dallo stomaco al bellico, un viso: dal bellico al nodo della coscia, un viso: dalla coscia al ginocchio, due visi: dal ginocchio al tallone della gamba, due visi: dal tallone alla pianta, una delle tre misure: il pie, lungo un viso.
Pagina 59 - E poi metti il sesto grande, l' una punta in sul detto filo : e volgi il sesto mezzo tondo dal lato di sotto ; poi metti la punta del sesto in sulla croce del mezzo dell...
Pagina 82 - Fa un fornelletto, e fa una buca tonda, che questa pignatta vi sia commessa a punto, che '1 fuoco non possa di sopra ; perche '1 fuoco vi anderebbe volentieri, e metteresti a pericolo 1'olio, e anche da bruciare la casa. Quando hai fatto il tuo fornello, e piglia un fuoco temperato : che quanto il farai bollire piu adagio, tanto sarà migliore e piu perfetto. E fallo bollire per mezzo, e sta bene. Ma per far mordenti, quando è tornato per mezzo, mettivi per ciascuna libra d'olio un' oncia di vernice...

Bibliografische gegevens