Donna domina: potere al femminile da Cleopatra a Margaret Thatcher

Copertina anteriore
Donatella Campus
Bononia University Press, 2014 - 125 pagine
Il volume ripercorre la relazione tra donne e potere nel corso della storia attraverso le vicende di personaggi realmente esistiti. Nei secoli passati, le donne sono state spesso escluse dai governi e dai luoghi formali del potere. Tuttavia, vi sono state eccezioni che hanno dato prova di grandi capacità di leadership. Inoltre, in alcune fasi storiche, le donne hanno giocato un ruolo forse poco visibile, ma comunque sostanziale nel promuovere il cambiamento sociale e politico. Di questi fenomeni i quattro saggi del volume offrono una testimonianza, ciascuno misurandosi con una diversa fase storica: l'antichità classica, il Medioevo, l'era moderna fino all'Ottocento, l'epoca contemporanea. Una carrellata di più o meno celebri donne "di potere" anima la narrazione: da Cleopatra a Matilde di Canossa, da Maria Teresa d'Austria a Margaret Thatcher. Di ognuna è qui tratteggiata la vicenda storica, ma anche e soprattutto il mito. Infatti, seppur in modi diversi, tutte le protagoniste di questo volume sono diventate icone del potere al femminile. E proprio attraverso l'analisi di come queste donne sono state rappresentate sia dai loro contemporanei sia dai posteri, il volume cerca di offrire una chiave di lettura alla questione, ancora oggi assai dibattuta, di quale sia l'essenza della leadership femminile. Con saggi di: Donatella Campus, Maria Pia Casalena, Federico Condello e Francesca Roversi Monaco.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche