Foglie d'erba: La prima edizione del 1855. TESTO ORIGINALE A FRONTE

Copertina anteriore
Feltrinelli Editore - 304 pagine
0 Recensioni
Google non verifica le recensioni, ma controlla e rimuove i contenuti falsi quando vengono identificati
“Io sono il poeta del corpo,e sono il poeta dell’anima. Io sono colui che cammina con l’avanzare della tenera notte” Nel 1855 Walt Whitman, il grande poeta dell’anima americana, dava alla luce le prime Foglie d’erba, ovvero le prime poesie che comporranno la raccolta di una vita. I testi furono immediatamente amati dal grande Ralph Waldo Emerson, che li definì “l’esempio più straordinario di intelligenza e di saggezza che l’America abbia sin qui offerto”. Il grande edificio delle Foglie d’erba crescerà, una zolla dopo l’altra, una poesia dopo l’altra, un’edizione dopo l’altra, per tutta la vita di Whitman. Solo sul letto di morte il poeta mise la parola “fine” a questa raccolta, ricca come una vita umana e sconfinata come la natura che tanto amava. La prima edizione resta tuttavia la testimonianza più viva della novità della poesia di Whitman, di quella superiore indifferenza alle rigidità della metrica classica, di quello slancio che lo renderanno unico e ne garantiranno l’immortalità artistica.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche