Gente di Dublino

Copertina anteriore
Feltrinelli Editore, 2002 - 209 pagine
Considerati tra i capolavori della letteratura del Novecento, questi quindici racconti - terminati nel 1906 ma pubblicati soltanto nel 1914 perché per la loro audacia e realismo gli editori li rifiutarono - compongono un mosaico unitario che rappresenta le tappe fondamentali della vita umana: l'infanzia, l'adolescenza, la maturità, la vecchiaia, la morte. Fa da cornice a queste vicende la magica capitale d'Irlanda, Dublino, con la sua aria vecchiotta, le birrerie fumose, il vento freddo che spazza le strade, i suoi bizzarri abitanti. Una città che, agli occhi e al cuore di Joyce, è in po' il precipitato di tutte le città occidentali del nostro secolo.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

Sezione 1
3
Sezione 2
12
Sezione 3
22
Sezione 4
29
Sezione 5
35
Sezione 6
42
Sezione 7
54
Sezione 8
62
Sezione 10
90
Sezione 11
98
Sezione 12
109
Sezione 13
126
Sezione 14
140
Sezione 15
164
Sezione 16
Copyright

Sezione 9
78

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche