Gli illustratori di Urania

Copertina anteriore
E. Rodia
Fondazione Rosellini, 2017 - 120 pagine
0 Recensioni
Il volume, terzo ed ultimo sull'illustrazione italiana di fantascienza come apparsa nella rivista URANIA nello scorcio del secolo XX, dopo quelli dedicati a Caesar-Jacono (I) e a Thole (II), documenta il lavoro di Giuseppe Festino e di Oscar Chichoni. Festino subentrò a Thole quando questi, all'inizio degli anni '80, dovette interrompere l'attività per motivi di salute; dopo il provvisorio ritorno di Thole continuò ad illustrare in b/n gli interni della rivista. Pur grande ammiratore dell'opera del predecessore, Festino ebbe come principale punto di riferimento l'opera di Caesar, nonché quella di Jacono, e cioè l'illustrazione della prima URANIA, naturalmente rivisitata. Chichoni, subentrato a pieno regime dopo il definitivo ritiro di Thole, compì una decisiva apertura alle nuove tendenze illustrative di fine secolo, proiettate verso il secolo futuro. Con eccezionale professionalità tanto l'uno che l'altro conclusero il tempo dell'illustrazione "con china e pennello" (e con acrilici); nel secolo nuovo l'uso del computer dettò legge. Il volume contiene anche documentata testimonianza delle copertine firmate, nella transizione del dopo-Chichoni, dal suo collaboratore Walter Angelici.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche