Guerra ai civili: occupazione tedesca e politica del massacro : Toscana 1944

Copertina anteriore
Marsilio, 1997 - 556 pagine
0 Recensioni
Estate 1944: la ritirata dell'esercito tedesco dopo la liberazione di Roma si lascia dietro una scia di sangue. Uomini, donne e bambini vengono trucidati in una impressionante catena di stragi. La Toscana è tra le regioni più colpite. Sulla base di una documentazione quasi interamente inedita, reperita negli archivi inglesi e americani, gli autori affrontano il tema delle ragioni del comportamento tedesco, delle responsabilità della Werhmacht, dei meccanismi della punizione. Ricostruendo alcuni episodi avvenuti fra le provincie di Grosseto, Pisa, Livorno e Pistoia nei mesi di giugno e luglio 1944 viene analizzata la dirompente natura di un conflitto globale, dove non si distingueva più tra combattenti e persone inermi.

Dall'interno del libro

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Sezione 1
4
Sezione 2
5
Sezione 3
31
Copyright

37 sezioni non visualizzate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Riferimenti a questo libro

Tutti i risultati di Google Ricerca Libri »

Informazioni bibliografiche