Hitchcock secondo Hitchcock: idee e confessioni del maestro del brivido

Copertina anteriore
Dalai Editore, 1996 - 420 pagine
0 Recensioni
Google non verifica le recensioni, ma controlla e rimuove i contenuti falsi quando vengono identificati
Fin da quando esordì quasi per caso nel cinema muto inglese negli anni Venti, Hitchcock raccontò, in articoli brevi e pungenti, i retroscena della fabbrica dei sogni. I suoi scritti (diari, aneddoti, riflessioni) sono un documento rimasto a lungo disperso. Lo studioso americano Sidney Gottlieb li ha ricercati e raccolti. Tra i temi: gli incontri con Grace Kelly e Cary Grant, le spiegazioni dei trucchi del mestiere (a cominciare dalla suspense), le trovate per aggirare la censura. Ne esce il ritratto di un cineasta d'eccezione e di un uomo "bigger than life", amante dello humor nero e della buona cucina, bonariamente crudele e sempre pronto a prendersi in giro.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Informazioni bibliografiche