I Saraceni nel Lazio: VIII-X secolo

Copertina anteriore
Nicola Cariello, 2001 - 120 pagine
0 Recensioni

In questo volumento sono presentati venti documenti scritti, con relativa traduzione in italiano, selezionati tra le cronache d'epoca, gli atti notarili, i contratti, i resoconti di viaggio e gli scritti letterari di un'epoca poco conosciuta ed avvolta spesso da un alone di leggenda che il più delle volte serve a nascondere la realtà. La parola è lasciata direttamente agli stessi protagonisti onde illustrare da diversi punti di vista vicende che altrimenti resterebbero del tutto oscure. 

 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Premessa
5
I Saraceni nei documenti di Gaeta
27
Il commercio degli schiavi
51
Conclusioni
109
Copyright

Parole e frasi comuni

Informazioni sull'autore (2001)

Nicola Cariello vive in provincia di Roma, città nella quale si è laureato in Giurisprudenza. Studioso della storia della regione laziale ed in particolare del periodo altomedioevale, è collaboratore del mensile di cultura regionale "Lazio ieri e oggi" e della rivista trimestrale "Aequa". Ha partecipato alla compilazione del volume "Roma Salaria. La città delle ville" (F.lli Palombi, Roma 2001). Ha pubblicato, inoltre, per i tipi della Edilazio, "I Saraceni nel Lazio (VIII-X secolo)" (Roma 2001) e "Giovanni VIII papa medioevale (872-882)" (Roma 2002). Nel 2008 "Bisanzio Roma e Kiev al tempo dell'imperatore Giovanni Tzimisce (969-976)", Fabreschi  e nel 2011 "Stato e Chiesa nel Regno d'Italia al tempo di Ludovico II (844-875)" per Scienze e Lettere di Roma.

Informazioni bibliografiche