I brutti anatroccoli. Le paure che ci aiutano a crescere

Copertina anteriore
Frassinelli, 2002 - 243 pagine
Ci siamo mai chiesti cosa c'è dietro un grande successo, dietro la formidabile riuscita di alcuni personaggi? Ci crederemmo se qualcuno rispondesse che a volte c'è un grosso trauma? Ecco il concetto chiave illustrato in questo saggio: la sofferenza come sfida. Un messaggio positivo secondo cui anche dopo le esperienze più dolorose l'essere umano può riuscire a ricostruire la propria felicità e il proprio equilibrio. Esaminando gli stadi dello sviluppo psicoaffettivo del bambino, Boris Cyrulnik mostra come la mente elabori una capacità di resistenza ai traumi (chiamata resilienza), ovvero un meccanismo di difesa che consente non solo di ridurre il malessere ma anche di riprendere la propria evoluzione psicofisica.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche