I codici della vittoria

Copertina anteriore
L'Autore Libri Firenze, 2011 - 232 pagine
"Lo sport è da sempre il racconto che appassiona fin da piccoli... Il mondo dello sport è sempre stato, sin dai tempi più antichi, un mondo affascinante e foriero di forti emozioni: esaltazione per la vittoria dei propri idoli, frustrazione per le loro sconfitte, rabbia per le sconfitte ritenute ingiuste o per prestazioni deludenti. Però la maggior parte dei tifosi non pensa a quello che sta dietro alle prestazioni degli atleti: allenamenti faticosi, rinunce, paure, ma anche cameratismo e gioia per la vittoria, il tutto unito da un unico filo conduttore, la volontà di andare avanti, senza darsi per vinti...". (Alfredo Costa)

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Bellissima opera la consiglio. Sono un appassionato di sport ma finalmente ho letto un vero libro non banale. Complimenti per l'arte della scrittura. E' stato scorrevole, interessante e profondo lo consiglio anche per chi non è interessato di sport. Un augurio agli autori è destinato al successo. Hanno trattato l'argomento dello sport, rimanendo sulla partita della vita del "combattuto" ma mai vinto Andrea Carnevale raccontando lo spaccato degli altri personaggi incontrati sulla via della carriera, ma soprattutto dal lato sociologico e padagogico per i giovani.
Roberto
 

Informazioni bibliografiche