Il pensiero olistico di Ippocrate, Volume 1

Copertina anteriore
Francesco Lopez, 2008 - 462 pagine
1 Recensione
Il volume comprende l'analisi, puntuale ed attenta, dell'antica medicina, un trattato giudicato a ragione dagli interpreti del pensiero antico come "one of - if not the - most intellectually stimulating" tra quelli che compongono il Corpus della scuola medica di Cos (J. Longrigg). L'indagine si avvale di un insieme particolarmente complesso ed articolato di strumenti euristici: dalla valutazione filologica delle fonti alla storia della scienza; dall'apprezzamento filosofico dei contenuti espressi al resoconto dettagliato dei rispettivi percorsi logici. Non manca, in merito a quest'ultimo profilo ermeneutico, il richiamo a idee, spunti concettuali e forme di razionalità riguardanti l'odierna filosofia della medicina, oltre che promossi, più in generale, dal pensiero scientifico contemporaneo.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Rivista Kos, Editrice San Raffaele, Milano, n. 11 Nov-Dic 2008, pp. 66-67: «A distanza di quattro anni dall'uscita di un primo volume su Il pensiero olistico di Ippocrate di Francesco Lopez, filologo e filosofo crotonese, vede ora la luce, dello stesso autore, un secondo volume dedicato a Riduzionismo, antiriduzionismo e scienza della complessità nel trattato sull'Antica Medicina. [...] Il saggio corposo (di oltre 400 pagine, con testo greco in appendice) si inquadra, come ci informa in premessa l'autore, entro un'indagine volta a rivisitare i trattati della Collectio Hippocratica con un preciso obiettivo: rintracciare, in quelle opere che generalmente sono poste alla base del sapere medico razionale, percorsi di ragionamento e temi riconducibili in maniera critica alle testimonianze attribuite all'Ippocrate storico ed esterne al Corpus, con particolare attenzione, nella fattispecie, alle argomentazioni sviluppate nel Fedro di Platone. Si evince che l'autore del saggio mira a superare la posizione di stallo in cui versa la hippocratica quaestio coniugando, con acribia, erudizione e profondità di pensiero, lettura testuale ed esegesi storico-critica. Si tratta di un lavoro ambizioso e - ad avviso di chi scrive - riuscito, nel quale l'approdo è la possibilità di estrarre dal dialogo platonico della tarda maturità “un rendiconto del metodo ippocratico di indagine e di comprensione olistica (tòu òlou) del corpo umano (perì sòmatos)” nell'ambito più vasto dell'“intero quadro epistemico di osservazione e apprezzamento razionale della natura (perì physeos). [...] Consigliando vivamente la lettura integrale del libro di Lopez, ci limitiamo qui ad indicarne, per la rilevanza di attualità, la chiosa sulla “ascesa e crisi del riduzionismo” e sui “limiti del pensiero scientifico contemporaneo” [...] Richiamare il pensiero di Ippocrate e rivisitarlo correttamente e in profondità, come fa Lopez nel suo libro, non significa proporre antistorici ritorni. Non vuol dire ritornare, anacronisticamente al passato; non vuol dire tornare indietro, alla pre-analisi, alla ipo-tecnologia, alla non-specializzazione. Significa invece andare avanti, oltre la iper-analisi, oltre la super-tecnologia, oltre la più sofisticata e ammirevole specializzazione». Giorgio Cosmacini, Professore di Storia della Medicina e Salute, Università Vita-Salute San Raffaele Milano. 

Indice

Presentazione
9
aspetti
29
La struttura argomentativa
47
Il metodo postulatoriodeduttivo e
55
La postulazione dei tetrastoixeia ed il principio
63
Il criterio ipotetico come forma generica di
91
Dimostrazioni e thoughtexperiments
97
Il riduzionismo analiticocategoriale della
109
Tradizione dietetica e medicina convenzionale
241
Lo studio razionale della complessità
254
Dalla misurazione numericoquantitativa allascolto
277
Proprietà dinamiche ed emergenza
291
Un nuovo criterio di totalitàintegrità
306
Dalla logica riduzionistica degli elementi allo studio
321
i limiti della coerenza formale
334
Affinità culturali rispetto allargomen
343

La natura degli eidea nelle considerazioni della critica
116
Determinazioni ipotetiche ed attività logicorazionale
128
autoreferen
138
Rappresentazione grafica e verità metodologica
168
reductio ed appercezione logica
179
Capitolo V Lantiriduzionismo dellautore ippocratico
185
Le proprietà dinamiche dei corpi e
229
Esempi di differenziazione e di causazione sistemica
238
Finalità dellarte medica e scienza della natura
349
La vexata quaestio circa la natura dellintero
357
La critica platonicoippocratica alla razionalità
365
Il contributo del De prisca medicina allodierno
377
Appendice
403
Riferimenti bibliografici
437
Copyright

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche