Il codice del futuro: L'Italia e la sfida giapponese dell'innovazione

Copertina anteriore
Marsilio - 160 pagine
Forte di una sapienza millenaria, il Sol Levante è oggi al primo posto per innovazione e ricerca tecnologica. Alla guida della costola italiana di un gigante delle comunicazioni giapponese, Walter Ruffinoni è da anni a contatto con il rigore sostenibile della cultura nipponica, il fare business con un’attenzione all’essere umano, adottando sempre e comunque una prospettiva di lungo periodo. Da qui nasce l’intuizione che consegna a queste pagine: attraverso la feconda contaminazione fra l’abilità giapponese di pianificare e la «creatività un po’ anarchica» italiana è possibile dare vita a un ibrido vincente. Interrogandosi sui temi della comunicazione, sulle strategie per «fare sistema», sul futuro della leadership e sulla reale portata di tecnologie quali l’Internet delle Cose, la robotica, i big data, il cloud e i social, che consentono di raggiungere risultati fino a pochi anni fa impensabili, Ruffinoni riflette su come combinare con profitto questi elementi nella realtà italiana, creando occupazione e ricchezza. Una capacità di visione che permette di conciliare rivoluzione digitale e saper fare esaltando le caratteristiche delle aziende italiane d’eccellenza in vari settori – automotive, elettronica, macchinari, chimico- farmaceutico, agroalimentare, fashion e design – in cui è radicato il connubio tra tradizione e ricerca che da sempre caratterizza il Made in Italy.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Informazioni sull'autore (2017)

laureato in Ingegneria presso il Politecnico di Milano, ha conseguito un Master in Business Administration alla SDA Bocconi. Ha preso parte al Senior Leadership Training della Harvard Business School e, presso la London Business School, al training Global Business Consortium. Nel corso della sua carriera si è occupato di consulenza e sicurezza IT, prima in Sesam Spa e successivamente in EY. Nel 2004 diventa vice president professional services EMEA in Siebel Systems e nel 2007 viene nominato vice president consulting Western Continental Europe in Oracle Corporation. Dal 2013 è amministratore delegato di NTT Data Italia, branch italiana del colosso giapponese leader nel settore IT. Impegnato nella divulgazione dei temi dell'innovazione e della cybersecurity, tiene un blog su Huffington Post Italia.

Informazioni bibliografiche