Il giorno «che la notte non viene»

Copertina anteriore
Gruppo Albatros Il Filo, 2011 - 194 pagine
Il giorno "che la notte non viene" è la speranza senza il timore della notte, la speranza di un amore, di un lavoro stabile, di vedere arrivare l'estate sapendo di aver fatto bene tutti i compiti. Riccardo Varriale è un precario nella Napoli odierna. Laureato in Economia ha un impiego che non lo soddisfa e la sensazione di vivere passivamente, essendo "agito" dalle circostanze. Privo di una relazione seria si aggira incerto, insoddisfatto per le vie del centro. L'incontro con un amico che sembra promettergli un nuovo lavoro si intreccia a quello con Alba, una bella ragazza mora che lo colpisce da subito. Iniziano così a vedersi tutti i giorni al tavolino di un bar, con la scusa dell'aiuto per un esame all'università. Tra i due sembra nascere qualcosa fino a che lei, di punto in bianco, scompare senza rispondere neanche più al cellulare.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche