Il vangelo del vero anti-juventino

Copertina anteriore
Eco, 2005 - 191 pagine
L'autore tifoso granata dichiarato e perciò simile a tutti gli antijuventini del mondo, propone una sorta di percorso storico, all'interno del quale esplora le motivazioni della propria avversione per la Vecchia Signora, ma anche le radici del fascino bianconero (l'equivocatissimo stile Juventus), fasullo ma perfetto e ingannevole come il miglior maquillage del mondo. Affronta perciò argomenti scottanti come la sudditanza psicologica degli arbitri, l'esercizio cinico del potere e altri temi di palpitante attualità, alla luce della sua consapevolezza dell'enorme fortuna di non essere nato bianconero e di vivere una vita a colori.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche