L'anno lunare

Copertina anteriore
Eumeswil, 2007 - 160 pagine
0 Recensioni
Una ragazzina che scopre il mondo a parte racchiuso nel campo degli zingari. Un impiegato a cui viene concesso il troppo incanto delle fiabe. Gli animaletti di plastica in un gioco sulla spiaggia che si ingrandisce a dismisura. Un commissario di polizia che torna sempre indietro come il Tenente Colombo ma che è impalpabile come un fantasma. Tante storie d'amore, bizzarre a tal punto che possono coinvolgere addirittura Mara Plumcake, la moglie abbandonata da Babbo Natale, e Giacomo, un uomo che vorrebbe ritrovare le parole delle canzoni disperse nel vento. C'è sempre un momento nei racconti di Mauro Pianesi in cui all'improvviso la realtà per come la conosciamo cede il passo e si lascia andare sfilacciandosi verso il territorio dei sogni. Da quel momento in poi entriamo nelle zone dell'abnorme, dell'incredibile che però a questo punto non è più così incredibile. Perché tra essere e sognare Mauro Pianesi non mette mai un muro di recinzione. Dodici racconti per dodici mesi: un anno narrato dalle terre di una provincia fantastica, da un mondo che se non c'è ci farebbe però tanto piacere che ci fosse.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche