L'arte della felicità

Copertina anteriore
Mondadori, 2009 - 252 pagine
Che cosa occorre per essere felici? Il denaro? Il successo? L'amore? La stima degli altri? È un interrogativo che da sempre l'uomo si pone senza sapersi dare una risposta. Il Dalai Lama, rivolgendosi a tutti, indipendentemente dalle condizioni o dalle storie personali, dalla religione o dalla cultura, ci spiega come per raggiungere la felicità siano necessari una disciplina e un metodo interiori che ci aiutino a combattere gli stati mentali negativi (la rabbia, l'odio, l'avidità) e a coltivare gli stati mentali positivi (la gentilezza, la generosità, la tolleranza verso gli altri). L'arte della felicità non attinge quindi a credenze religiose o verità assolute, ma è la conquista e l'esercizio di una pratica quotidiana, difficile ma possibile: conoscere se stessi, capire le ragioni degli altri, aprirsi al diverso e guardare le cose in modo nuovo.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

E' un libro che fa bene a tutti.. credenti e non.
Ti prende per mano e ti guida alla ricerca della felicità... una ricetta semplice.. eliminare i sentimenti negativi come rabbia, risentimento odio e
imparare l'arte della compassione. Tutti possono essere felici, dipende solo da noi e non dagli eventi esterni. Gli eventi della vita sono tali e non possono essere cambiati... bisogna accettarli e non pensare al se fosse..... se guardiamo la vita in positivo vediamo che in ogni cosa c'è del positivo.. bisogna imparare a vederlo ....
Semplice, non impartisce lezioni.
Un grazie profondo a Tenzin Gyatzo per questo libro che ha aperto la mia mente verso la felicità vera.
 

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

da leggere attentamente, davvero potrebbe migliorarvi la qualità della vostra vita ,donandovi quell'angolo in cui sentirvi veramente felici.

Informazioni bibliografiche