L'evoluzione del principio di tassatività nella trascrizione immobiliare

Copertina anteriore
Edizioni Scientifiche Italiane, 2009 - 464 pagine
Il saggio rivisita criticamente il preteso principio di tassatività delle ipotesi di trascrizione, che viene per la prima volta approfondito, passando in rassegna tutti gli argomenti impiegati da dottrina e giurisprudenza. L'indagine storica e comparatistica, il raffronto con la disciplina delle altre pubblicità legali, l'esame dettagliato del diritto positivo nell'ottica dell'interpretazione assiologica, sistematica e costituzionalmente orientata, consentono di superare il "dogma" della tassatività, inteso come vincolo all'interpretazione restrittiva, individuando la diversa regola di "tipicità" delle ipotesi di trascrizione: la quale è da ritenersi possibile solo in presenza di una norma giuridica (ricavabile anche in via interpretativa) che richieda o ammetta la stessa trascrizione, tendenzialmente ogni qualvolta l'atto da assoggettarsi a pubblicità sia lato sensu "opponibile" ai terzi in base al diritto sostanziale.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche