La mandragola-Clizia

Copertina anteriore
Bureau Biblioteca Univ. Rizzoli, 2002 - 144 pagine
2 Recensioni
"La mandragola" è una commedia degli inganni dietro la cui trama si nasconde il pensiero politico del Segretario fiorentino. La bella Lucrezia è considerata dal suo spasimante Callimaco non una donna capace di volere e di amare, ma una "fortezza" per espugnare la quale ogni mezzo e raggiro, anche a suo danno, ma con la sua tacita compiacenza, risultano leciti. Un'opera apparentemente comica e grottesca dietro la quale, però, si cela la gelida filosofia del "Principe". "Clizia", che è in parte un rifacimento della "Casina" di Plauto, è invece una commedia che ha per protagonista Cleandro al quale i genitori hanno vietato di sposarsi con la trovatella Clizia.

Dall'interno del libro

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Mandragola

Recensione dell'utente  - laeviequites - IBS

Niccolò Machiavelli conferma in quest'opera la sua fine conoscenza dell'animo umano, rivelandone gli aspetti più abietti. Dalla superba ignoranza alla perfida astuzia i vizi dell'uomo, uguali in tutti ... Leggi recensione completa

Mandragola

Recensione dell'utente  - Aly - IBS

Ho dovuto leggere La Mandragola come lettura obbligatoria per la scuola. All'inizio non mi entusiasmava, ma poi mi ha coinvolta sempre più e... ho finito il libro in 2 ore! E' molto avvincente e ne consiglio la lettura. Leggi recensione completa

Indice

Sezione 1
13
Sezione 2
18
Sezione 3
19
Copyright

11 sezioni non visualizzate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche