Le dimensioni del movimento. La costruzione inter-personale dell'azione

Copertina anteriore
Guerini e Associati, 2004 - 238 pagine
Il libro si propone di superare la tradizionale dicotomia mente-corpo, sia da un punto di vista teorico che pratico. Nella prima parte, infatti, a partire a alcune importanti questioni ancora aperte nel dibattito psicologico, quali il rapporto cognizione-emozione, la comprensione dei cosiddetti "sintomi psicosomatici" e il cambiamento in psicoterapia, viene proposta una lettura fenomenologico-costruttivista dell'azione umana, utilizzando le principali dimensioni introdotte dalla psicologia dei costrutti personali di Kelly. Segue la presentazione di un lavoro di ricerca applicata, che si basa su due esperienze di gruppo, rispettivamente di terapia e di formazione attraverso il movimento e la danza, e che si configura, quindi, come una ricerca-azione.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Riferimenti a questo libro

Informazioni bibliografiche