Le prime lettere di Jacopo Ortis: un giallo editoriale tra politica e censura

Copertina anteriore
Salerno, 2004 - 237 pagine
0 Recensioni
Nel 2005 il libro ha ottenuto il Premio Moretti per la Filologia italiana. Nell'estate del 1799 uscì a Bologna un volumetto anonimo intitolato Ultime lettere di Jacopo Ortis, che porta lo stesso titolo e in parte narra la stessa storia del più noto romanzo di Ugo Foscolo. La stampa - iniziata dall'autore e rimasta interrotta per il suo improvviso rientro nelle file dell'esercito rivoluzionario - era stata malamente continuata da un giurista bolognese, Angelo Sassoli, coinvolto qualche anno prima in una fallita congiura contro il governo pontificio. Quando Foscolo venne a conoscenza dell'abuso editoriale di cui era stato vittima, ripudiò pubblicamente l'operetta. Nonostante questa e altre dichiarazioni successive, il rifiuto di paternità appare per molte ragioni sospetto. E quel primo Ortis torna come uno scomodo fantasma ogni volta che si parla del più noto e omonimo romanzo, uscito a Milano nel 1802 e ristampato a Zurigo, con sostanziali modifiche, nel 1816. Da due secoli la critica foscoliana ha discusso la questione di questa dubbia paternità con risultati anche molto divergenti. Per tentare di risolvere questo giallo editoriale - legato ai rivolgimenti politici e militari di quei mesi - l'autrice affronta il problema di attribuzione secondo diverse tipologie d'indagine e con il ricorso a materiali di vario genere (verbali di interrogatori, arringhe di avvocati, lettere, incisioni, documenti iconografici). Attraverso un percorso inedito di ricostruzione storica e letteraria, e con l'ausilio di nuovi dati, il libro tenta di fare piena luce su questo episodio ancora irrisolto dell'opera e della biografia foscoliana, che si colloca all'inizio della sua carriera e ne condiziona non pochi sviluppi successivi. Nel porre in maniera radicale il problema di attribuzione, questo saggio compie un'indagine che tocca nel profondo modalità e meccanismi della scrittura foscoliana, evidenziandone significative costanti strutturali. Ma anch.

Dall'interno del libro

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Indice

Premessa
9
chi era costui?
34
Una paternità negata
50
Copyright

5 sezioni non visualizzate

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche