Memorie d'una ragazza perbene

Copertina anteriore
EINAUDI, 10 giu 2014 - 384 pagine
8 Recensioni
Google non verifica le recensioni, ma controlla e rimuove i contenuti falsi quando vengono identificati
Infanzia e adolescenza costituiscono la trama quasi romanzesca di Memorie d'una ragazza perbene, prima parte dell'autobiografia di Simone de Beauvoir.
Le tappe obbligate d'una educazione sentimentale, l'inevitabile scontro con la famiglia e l'ambiente sociale dell'alta borghesia francese conservatrice e bigotta, i meschini pregiudizi d'un mondo in declino insieme con i primi dubbi, i contrasti sentimentali, le tensioni, accompagnano il lungo viaggio verso la conquista di sé, fino agli anni dell'università e l'incontro con alcune tra le piú note figure della cultura francese, da Simone Weil a Raymond Aron, da Merleau-Ponty a Roger Vailland e Jean-Paul Sartre.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Valutazioni degli utenti

5 stelle
5
4 stelle
2
3 stelle
0
2 stelle
0
1 stella
1

Google non verifica le recensioni, ma controlla e rimuove i contenuti falsi quando vengono identificati

Memorie di una ragazza perbene

Recensione dell'utente  - gianni - IBS

Un libro di una noia perfetta, totale. Si salva giusto qualche pagina su Sartre, alla fine. La battuta con cui Simone Weil liquidò in un attimo le confuse aspirazioni metafisiche della De Beauvoir dice tutto: "si vede che non avete mai avuto fame". Punto. Leggi recensione completa

Memorie d'una ragazza perbene

Recensione dell'utente  - giorgio g - IBS

Di Simone de Beauvoir avevo letto, tantissimo tempo fa, una delle sue prime opere, "I mandarini". Poi, non avevo più avuto occasione di leggere altro di lei. Ho ripreso in mano, quasi per caso, le ... Leggi recensione completa

Altre edizioni - Visualizza tutto

Informazioni bibliografiche