Metallus. Il libro dell'Heavy Metal

Copertina anteriore
L. Signorelli
Giunti Editore, 2001 - 192 pagine
In un'epoca di generi mutevoli e di successi altalenanti, il Metal è una specie di oasi protetta, una specie di Santa Sanctorum dell'autenticità rock. I suoi appassionati sono una tribù multiforme con un forte senso di appartenenza: un "corpo scelto" disposto ai più spericolati ascolti per protestare la propria purezza. Attenzione però a limitare il pubblico appassionato del genere. Non si tratta solo di ragazzini che sfogano i loro riti di passaggio, ma anche di trentenni e quarantenni dalla vita normale, che nel Metal trovano il modo di esprimere il loro lato più vero e nascosto.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Metallus. Il libro dell'Heavy Metal

Recensione dell'utente  - ManinS - IBS

Sufficienti i gruppi presenti e buone le recensioni.Indispensabile per una buona conoscenza di questo genere musicale che non morirà mai!HEAVY METAL!!! Leggi recensione completa

Pagine selezionate

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche