«Nessuno ha un amore pił grande di questo». Contributi carmelitani per una spiritualitą dell'offerta della vita

Copertina anteriore
OCD, 2021 - 496 pagine
Traendo ispirazione dalla pubblicazione del motuproprio di papa Francesco «Maiorem hac dilectionem sull'offerta della vita» con cui viene aperta una nuova via di santitą, il saggio tenta di delineare la forma di spiritualitą coinvolta dal ricorrere a tale locuzione («offerta della vita»), sia nel suo aspetto pił specifico (gli "atti di offerta della vita") sia nel suo aspetto pił generale (fondamenti biblici, spiritualitą martiriale, di riparazione, vittimale), giovandosi di approfondimenti specifici su alcune figure carmelitane e paradigmatiche di offerta della vita: Teresa di Gesł, Teresa di Gesł Bambino, Teresa Benedetta della Croce, Kinga della Trasfigurazione. La nuova via di canonizzazione inaugurata da Maiorem hac dilectionem, oltre che riconoscere nuove fattispecie canoniche di santi, dischiuderą nuovi orizzonti di crescita spirituale per la chiamata universale alla santitą nel mondo contemporaneo (non a caso papa Francesco cita il suddetto motuproprio in apertura della recente esortazione apostolica Gaudete et exsultate); orizzonti che, nelle loro potenzialitą, ancora devono essere contemplati e scrutati nell'indagine teologica e nella prassi pastorale, tramite la possibile messa a fuoco di una spiritualitą dell'offerta della vita. Su questo tema sono scarsi, se non assenti, studi approfonditi e aggiornati: lacuna colmata dalla presente pubblicazione grazie alla spiritualitą esemplare del Carmelo. Destinatari: teologi spirituali e pastorali; laici impegnati nell'approfondimento teologico ed esistenziale della chiamata universale alla santitą e all'offerta della vita.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche