Non mi piace stare solo. Come prevenire e affrontare l'ansia da separazione del nostro cane

Copertina anteriore
Infinito Edizioni, 2015 - 87 pagine
Amiamo i nostri amici a quattro zampe ma non possiamo stare tutta la giornata con loro. E loro ne soffrono perché vorrebbero stare con noi tanto, per giocare e vivere insieme esperienze. Come vivere al meglio con i nostri amici cani e riscoprire parti di noi spesso nascoste.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Quanti cani soffrono quando i proprietari sono lontani? Questo libro spiega come educare un cane in modo che sia felice insieme a noi e sereno nell'attendere il nostro rientro. Ci sono soluzioni semplici ma efficaci (limitazione dello spazio, attività fisica e mentale, educazione alimentare), spiegazioni chiare grazie a divertenti aneddoti.
Una parte è dedicata agli esercizi di base (seduto, resta, terra, richiamo) spiegati nel dettaglio e con foto che mostrano i movimenti da eseguire per farci comprendere correttamente dal cane.
Grazie a questa lettura impariamo a distinguere tra un cane felice al nostro rientro e uno che sfoga la propria ansia e, con un po’ di impegno, decideremo di mettere al primo posto il benessere e la tranquillità del cane.
 

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

Uno dei grandi della cinofilia italiana ci spiega in maniera chiara e divertente concetti essenziali per costruire un buon rapporto con il nostro amico a quattro zampe per prevenire tutti i disturbi da distacco che troppo spesso affliggono il cane moderno. Consigliato a tutti i proprietari di cani e perché no, anche ai professionisti. 

Informazioni bibliografiche