Notizie storiche antiquarie statistiche ed agronomiche intorno all'antichissima citta' di Tivoli e suo territorio

Copertina anteriore
Tipografia di Giovanni Battista Zampi, 1848 - 242 pagine
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Brani popolari

Pagina 146 - Si è formato dall'acque Albule, che precipitano anco al presente carbonato di calce, esalando gas idrogeno solforato; più compatto quello formatosi nell'oscurità delle viscere della terra, più friabile quello formato dall'acque stagnanti sotto la piena azione della luce.
Pagina 103 - Ligorio, con fregi diversi, rappresentanti mostri marini, Tritoni, Nereidi, Amorini sopra ippocampi, carri guidati da diversi animali, uccelli guidati da Genii, parte...
Pagina 78 - Ciaccia, secondo il Zappi, statue, busti, termini, basi, capitelli e colonne, una delle quali terminava a piramide lavorata con tronchi e corone d'olivo ed altri ornati, e verso la base aveva in semirilievo sei figurine o vittorie. Da Pirro Briganti furono rinvenute quantità di medaglie Consolari d'argento, di C. Cassio, di P.
Pagina 90 - XVI nel. 834 e i845, e Pio IX nel 1846. Vicino e dentro il medesimo esiste un tratto dell'acquedotto Claudio che serve di grotta. Alla pendice del monte...
Pagina 149 - Talvolta nel lago e nel principio dell'imbocco del canale soltanto l'acqua esala quantità di gas acido idro-solforico, che a circa due palmi d'altezza è bastante a togliere il respiro e far cadere in asfissia, che può causare anche la morte se presto non si eleva il...
Pagina 56 - Alloggiato nel palazzo Municipale che era ove presentemente è il palazzo della Villa, ed allettato dalla delizia di quel luogo pensò renderlo non solo più magnifico, ma...
Pagina 111 - Si crede che l'ingresso principale della villa fosse rivolto a maestro, e che fosse circa un quarto di miglio più oltre del ponte Lucano. Ivi infatti nella vigna già Gentili rimane un gran basamento quadrato di travertino, sul quale sorge un dado di marmo bianco con base e cimasa, ornato di un...
Pagina 78 - Cardinal di S. Fiora, al riferire del Zappi, musaici bellissimi di fino lavoro, e pavimenti di pietre preziose. Dal Cardinal Montino rilegato a Tivoli da Pio V. furono estratte più di venti some di queste pietre preziose...
Pagina 60 - Dio Pane coronato di fiori, Venere, con un Satiro, Venere dormiente, Giove con benda in testa...
Pagina 63 - Colonnese partito quelle che hanno due archetti per lo più acuminati con colonnetta nel mezzo, e la più bella in marmo si osserva incontro la fontana di S. Croce.

Informazioni bibliografiche