Pensare l'efficacia in Cina e in Occidente

Copertina anteriore
Gius.Laterza & Figli Spa - 96 pagine

Un saggio brillante sull'immensa distanza tra il pensiero occidentale e quello cinese. Federico Rampini, "la Repubblica"

Napoleone e Sun Tzu, il razionalismo greco e l'oracolo cinese, plasmare le situazioni o adattarsi a esse, elaborare strategie o esercitare la sapienza del non agire. Occidentali e orientali misurano l'efficacia di un'azione secondo parametri radicalmente diversi. François Jullien sigla un volume colto e inusuale che attinge alle sorgenti dell'immaginario delle due culture e svela due opposti sguardi sul mondo.

 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Sommario

Sezione 1
Sezione 2
Sezione 3
Copyright

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni sull'autore (2017)

François Jullien, filosofo e sinologo, insegna all’Università Paris-VII. Già direttore del Collège international de philosophie, dirige oggi l’Institut de la Pensée Contemporaine. Si occupa da sempre dello studio del pensiero e dell’estetica della Cina classica in una prospettiva interculturale. Le sue opere sono tradotte in una ventina di paesi. Tra le sue più recenti pubblicazioni edite in italiano: Il tempo. Elementi di una filosofia del vivere (Roma 2002); Il saggio è senza idee o l’altro della filosofia (Torino 2002); Strategie del senso in Cina e in Grecia (Roma 2004); Il nudo impossibile (Roma 2004); Nutrire la vita. Senza aspirare alla felicità (Milano 2006); Pensare con la Cina (Milano 2007).

Informazioni bibliografiche