Marianne Sin-Pfältzer: Sardegna, paesaggi umani

Copertina anteriore
Ilisso, 2012 - 316 pagine
Una fotografa capace di cogliere il senso di quanto le accade intorno. Il racconto di un ventennio, gli anni Cinquanta e Settanta del Novecento, straordinario per l'Isola, in 300 immagini in bianco-nero e a colori di un archivio di oltre 13.000. Il volume è un punto di riferimento per chiunque voglia conoscere nel profondo la Sardegna: la pesca, la lavorazione del pane, dei dolci e del sale, la produzione di ceramica, tessuti, cesti e gioielli tradizionali, le feste paesane e le relative processioni, le architetture tipiche, e ancora la produzione di bottarga e campanacci, la conservazione di frutta e ortaggi, la produzione e l'esportazione del formaggio e, ancora più inaspettata, la protesta giovanile nel 1968... e molto altro ancora. L'intensa colonna iconografica è accompagnata dal testo partecipato dell'antropologo e scrittore Giulio Angioni.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Informazioni bibliografiche