Se mi vuoi bene

Copertina anteriore
EINAUDI, 10 mar 2015 - 264 pagine
Esiste una sottile ma fondamentale differenza tra «voler bene» e «fare del bene». Purtroppo Diego Anastasi se ne accorge soltanto quando ha quasi quarantasei anni, un matrimonio alle spalle e una depressione nuova di zecca in corso. Scopre infatti che tutte le persone che ama non hanno tempo per lui e per le sue paure. E capisce che nemmeno lui si è mai davvero occupato di loro. Nel tentativo di uscire dalla palude emotiva in cui è precipitato decide quindi di adoperarsi in modo attivo per i suoi cari. Il risultato è inevitabile: con la precisione di un cecchino distrugge l'esistenza di ognuno di loro. O forse no.

***

Hanno scritto su Cento giorni di felicità:

«Senza essere ancora uscito in Italia, il libro ha entusiasmato Penguin Usa e Picador UK. Einaudi Stile Libero l'ha venduto a Francoforte a una ventina di altri editori in altrettanti Paesi, dal Brasile a Israele».
«la Repubblica»

«Un romanzo carico di tutta la vita che ci scordiamo di vivere illudendoci di essere immortali».
«Gioia»

«Brizzi riesce a mescolare lacrime e risate».
«Elle»

«Alla Buchmesse della Crisi gara per aggiudicarsi Brizzi».
«La Stampa»

«Un tono alla Nick Hornby».
«il venerdí di Repubblica»

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Informazioni bibliografiche