Splendido visto da qui

Copertina anteriore
Giunti, 2014 - 281 pagine
Futuro prossimo. Un mondo diviso in Zone militarizzate. Queste Zone sono: anni '60, anni '70, anni '80, anni '90, anni Zero. Milioni di persone inebetite e felici vivono a ripetizione sempre nello stesso decennio, perfettamente ricostruito. Quei libri, quei film, quelle notizie, quella tv, quei prodotti, quel fantastico vecchio modo di vivere che si ripete in continuazione. Niente ansia del futuro e, per sicurezza, niente futuro del tutto. È vietato passare da una Zona all'altra. Chi ci prova fa una brutta fine. Il transito è riservato a militari e addetti ai servizi. Tra questi Leo, uno spazzino. Lo spazzino è un lavoro delicato, perché dai rifiuti si deduce come vive la gente. Una carta di chewingum sugarfree 2009 trovata a Settanta vuol dire contrabbando. Leo è un tranquillo servitore della dittatura, segnala anomalie, non vuole rischiare. Una notte però trova nella spazzatura qualcosa realmente fuori luogo: Maia, una bella ragazza nata a Settanta, in fuga dalla sua Zona. Tra bidoni e tesori, memorie di contrabbando, traditori e traditi, spazzini che fanno i poliziotti e poliziotti che fanno pulizia, i nostri eroi improvvisati si ritrovano in lotta contro la dittatura (illuminata ma molto fiocamente) e a caccia di una libertà che, forse, da qualche parte esiste. In equilibrio tra avventura e satira sociale, "Splendido visto da qui" è un romanzo che si ispira alla grande tradizione del genere fantastico.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Splendido visto da qui

Recensione dell'utente  - FW - IBS

Raramente sono interessato a romanzi o simili, però quest'idea della divisione in zone é curiosa e non mi dispiaceva così.. L'ho letto con piacere. Leggi recensione completa

Splendido visto da qui

Recensione dell'utente  - Enrico Panzi - IBS

Storia formidabile. Un libro divertente, visionario, lucido, amaro, graffiante, "sociale". Un'idea davvero inaspettata in un romanzo italiano, perché dalle nostre parti non siamo abituati a un autore ... Leggi recensione completa

Altre edizioni - Visualizza tutto

Informazioni bibliografiche