Teoria della danza classica, Volume 2

Copertina anteriore
Gremese Editore, 2005 - 246 pagine
Sin dal Settecento l'analisi strutturale-anatomica è ritenuta uno strumento indispensabile per la formazione dei danzatori, coreografi e maestri. Per tale motivo, da oltre vent'anni essa è entrata nei programmi di studio di Teoria della danza dell'Accademia Nazionale di Danza. Nel presente testo l'autrice illustra la propria metodologia finalizzata a un apprendimento della danza corretto, profondo e consapevole, e all'individuazione, prevenzione e correzione dei più comuni errori posturali e tecnici.
 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Sommario

Sezione 1
6
Sezione 2
10
Sezione 3
12
Sezione 4
14
Sezione 5
21
Sezione 6
42
Sezione 7
55
Sezione 8
56
Sezione 14
113
Sezione 15
143
Sezione 16
144
Sezione 17
163
Sezione 18
166
Sezione 19
171
Sezione 20
174
Sezione 21
178

Sezione 9
60
Sezione 10
96
Sezione 11
102
Sezione 12
109
Sezione 13
110
Sezione 22
226
Sezione 23
233
Sezione 24
234
Sezione 25
239
Copyright

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche