Toccato dal fuoco

Copertina anteriore
TEA, 1997 - 397 pagine
Esiste davvero un legame tra genio pittorico, musicale, poetico e follia? E dove nasce l'immaginazione artistica, ribollente crogiolo di creatività in cui si fondono tormento ed eccitazione, umori tempestosi e sfrenata ebbrezza? A queste domande risponde "Toccato dal fuoco", affascinante viaggio sul mare inquieto dell'arte e dei suoi rapporti con quella che un tempo si definiva la "bella follia" e che oggi porta il nome assai meno romantico di sindrome maniaco-depressiva. Basandosi sui progressi della genetica, delle neuroscienze e della farmacologia, ma anche sul lavoro di ricerca nelle lettere, nei diari di Vincent Van Gogh, Robert Schumann, Ernest Hemingway, Virginia Woolf e di altri artisti, l'autrice individua i presupposti biologici della depressione.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Informazioni bibliografiche