Ubiquità. Dai terremoti al crollo dei mercati: la nuova legge universale dei cambiamenti

Copertina anteriore
Mondadori, 2003 - 251 pagine
Cos'hanno in comune i terremoti, la diffusione degli incendi, l'estinzione delle specie, l'andamento della borsa, gli ingorghi del traffico, lo scoppio delle guerre, le tendenze della moda o la formazione delle valanghe? La risposta viene dagli sviluppi più recenti della fisica dei sistemi complessi e del non equilibrio: tutti questi sistemi, e molti altri, per quanto diversi, si organizzano spontaneamente in uno stato critico, cioè in una situazione di estrema instabilità al confine tra ordine e caos, e seguono un'unica legge universale "ubiqua".

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche