Va' dove ti porta il cuore

Copertina anteriore
Baldini & Castoldi, 1994 - 165 pagine
I et brev til sin datterdatter fortæller italiensk kvinde med alderens afklarethed om sit liv og sine tanker gennem en glædesløs opvækst, i ægteskabet og i det anspændte forhold til datteren

Dall'interno del libro

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Recensione dell'utente - Segnala come inappropriato

"Perché ti scrivo tutto questo? Cosa significano queste confessioni lunghe e tropo intime? A questo punto forse ti sarai stufata, sbuffando avrai sfogliato una pagina dopo l'altra. Dove vuole andare, ti sarai chiesta, dove mi porta? È vero, nel discorso divago, invece di prendere la via principale e spesso e volentieri imbocco umili sentieri. Do l'impressione di essermi persa e forse non è un'impressione: mi sono persa davvero. Ma è questo il cammino che richiede quello che tu tanto cerchi, il centro."
"Va' dove ti porta il cuore", uno dei più straordinari casi letterari degli anni Novanta, che ha emozionato lettrici e lettori di ogni età, racconta una storia forte e umanissima in forma di lunga lettera - scandita come un diario - di una donna anziana alla giovane nipote lontana. È una lettera d'amore e allo stesso tempo una pacata ma appassionata confessione a cuore aperto di un'intera vita che nel gesto della scrittura ritrova finalmente il senso della propria esperienza e della propria identità.
 

Indice

I
9
II
19
III
27
Copyright

12 sezioni non visualizzate

Altre edizioni - Visualizza tutto

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche