Vacche sacre e mucche pazze. Il furto delle riserve alimentari globali

Copertina anteriore
DeriveApprodi, 2001 - 136 pagine
Questo libro ci parla della qualità del cibo che troviamo ogni giorno sulle nostre tavole. Dell'impatto di un'industria alimentare globale che spinta dal profitto è disposta a tutto, anche a sacrificare la nostra salute. Di come l'agricoltura e l'allevamento intensivo abbiano ucciso i piccoli contadini che usavano metodi tradizionali non nocivi. A fare le spese di una politica alimentare che agevola le grandi multinazionali non sono solo l'ambiente e i poveri del Terzo mondo, ma proprio noi: gli ipernutriti del mondo occidentale. Il diffondersi di nuove malattie, l'impoverimento delle risorse animali e vegetali, i danni irreversibili all'ecosistema costituiscono i risvolti sconosciuti della dimensione globale dell'alimentazione.

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Altre edizioni - Visualizza tutto

Informazioni bibliografiche