Verrà un giorno senza confini: in cui l'unico passaporto sarà il cuore

Copertina anteriore
NetPeople, 21 mar 2014
0 Recensioni

Questo ebook nasce da una richiesta di aiuto, da parte degli abitanti di Beit Jala e dei legali del Centro per i diritti umani di Gerusalemme, Society of St. Yves, contro il muro che potrebbe presto lacerare la valle di Cremisan, fra Betlemme e Gerusalemme.

Il muro di separazione, voluto da Israele, potrebbe dividere due conventi salesiani dalle comunità palestinesi. E strappare alla Cisgiordania una delle ultime valli coltivate.

A novembre 2012 la Corte d'Israele deciderà in merito all'appello contro il muro avviato dalle 58 famiglie della valle, dalle suore e dai monaci.

Cassa Padana Bcc - che in Palestina ha un progetto di assistenza alla cooperazione di credito - nel luglio 2012 ha inviato a Beit Jala una troupe che ha incontrato i protagonisti di questa storia, li ha intervistati, ha partecipato alle loro pacifiche proteste.

E infine ha raccolto la loro voce in un blog, in un documentario e in questo ebook.

Perché, come sta scritto in arabo sul muro di ingresso del convento delle suore salesiane, "verrà un giorno senza confini in cui l'unico passaporto sarà il cuore".

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Informazioni bibliografiche