Memorie, bussole, cambiamenti

Copertina anteriore
Annalisa Perrotta, Maria Serena Sapegno
Sapienza UniversitÓ Editrice, 11 mag 2023 - 258 pagine

Il volume raccoglie i contributi del convegno tenutosi presso la Sapienza UniversitÓ di Roma nel novembre 2021: una riflessione sugli studi di genere in Italia, con il contributo di numerose colleghe. Occasione del Convegno erano i vent’anni di “Sguardi sulle differenze Laboratorio di Studi femministi Anna Rita Simeone”, attivo dal 2000 alla Sapienza come luogo di riflessione e rielaborazione critica del pensiero delle donne.

Il discorso si Ŕ articolato intorno a tre concetti: leámemorieáconnettono il presente alle esperienze, le pratiche e il patrimonio di sapere e pensiero prodotto dalle donne nel passato; leábussole, indicano una direzione, il desiderio di muoversi verso una meta, le pratiche, i principi, le forme di esplorazione del presente dalle radici della memoria, verso iácambiamentiá(il terzo concetto fondamentale), che auspichiamo e agiamo: di noi stesse, delle relazioni e dei luoghi in cui abitiamo e lavoriamo, dello spazio pubblico.

La quarta sezione raccoglie le riflessioni nate nel Convegno e rappresenta il metodo del Laboratorio Sguardi sulle differenze nel corso della sua attivitÓ: individuare ed esaminare temi a partire da sÚ, dalle letture e dal confronto intergenerazionale; corpo, resilienza, resistenza, riconoscimento, trasmissione, bellezza, nomadismo sono le parole-guida degli ultimi saggi del volume.

 

Pagine selezionate

Parole e frasi comuni

Informazioni sull'autore (2023)

Annalisa Perrotta insegna Letteratura italiana e Studi di genere presso la Sapienza UniversitÓ di Roma; si occupa di studi rinascimentali e di letteratura delle donne tra Ottocento e Novecento.

Maria Serena Sapegno insegna Letteratura italiana e Studi di genere presso la Sapienza UniversitÓ di Roma. Ha studiato il pensiero politico e utopico e la formazione della tradizione nazionale. Studia le scritture delle donne dal Rinascimento ad oggi.

Informazioni bibliografiche