Una "credenza" istoriata per Isabella d'Este. Il servizio di Nicola d'Urbino interpretato da Ester Mantovani: A narrative-painted "credenza" for Isabella d'Este. Nicola d'Urbino's service as interpreted by Ester Mantovani

Copertina anteriore
Mariarosa Palvarini Gobio Casali, Daniela Ferrari
Universitas Studiorum, 27 nov 2014 - 100 pagine
0 Recensioni

 

Nel 1524 Eleonora Gonzaga invia da Urbino a Mantova, in dono alla madre Isabella d'Este, una "credenza" di ceramiche appositamente create dal più grande ceramista dell'epoca, Nicola d'Urbino. I ventiquattro pezzi della credenza originale, autentici capolavori oggi sparsi nei musei e nelle collezioni private di tutto il mondo, sono stati accuratamente riprodotti da Ester Mantovani, rendendo possibile ammirarli a distanza di secoli.

Al catalogo della mostra sono premessi un ricco saggio sulle "Ceramiche a Mantova al tempo dei Gonzaga" (M. Palvarini Gobio Casali), un profilo di Isabella (D. Ferrari), la ricostruzione delle vicende della credenza (V. Taylor) e un saggio sulla creazione delle interpetazioni contemporanee (E. Mantovani). Il volume è realizzato interamente a colori e comprende la traduzione integrale in lingua inglese dei testi.

 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Pagine selezionate

Indice

Scaietta Prefazione
3
Ferrari Isabella dEste Breve profilo
51
E Mantovani Sulle tracce di Nicola
65
Catalogo della mostra
79
Bibliografia
93
Copyright

Parole e frasi comuni

Informazioni sull'autore (2014)

Non è stato inserito nulla

Informazioni bibliografiche