Modi di costruire a Lucca nell'altomedioevo. Una lettura attraverso l'archeologia dell'architettura

Copertina anteriore
All’Insegna del Giglio, 1 set 2001 - 140 pagine

Il volume si concentra sulle vicende dell’architettura lucchese compresa tra il periodo tardoantico e quello “romanico”, e nello specifico sull’architettura “di prestigio”, con particolare riguardo a quella ecclesiastica. Intento fondamentale dell’A. č quello di contribuire alla storia sociale di Lucca nell’altomedioevo a partire dall’analisi archeologica delle condizioni materiali dell’attivitą architettonica, concentrandosi sulla conoscenza dei modi di costruire e sull’attivitą architettonica dei secoli V e XI, attraverso l’analisi archeologica dei complessi architettonici pił rappresentativi del periodo. Tale ambito č affrontato da una parte mediante lo studio dell’artigianato e delle strutture produttive (esame diretto dei manufatti architettonici), dall’altra con l’analisi sociale dei committenti (studio delle fonti indirette e dirette conservate). La metodologia di ricerca sul campo si compone quindi di: analisi tipologica delle tecniche architettoniche, identificazione dei materiali costruttivi principali, rilevamento dei contesti cronologici dei diversi livelli edilizi, esame delle strategie produttive adottate dagli artigiani.

Dall'interno del libro

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Sommario

Ringraziamenti
7
LUCCA E IL SUO TERRITORIO NELLALTOMEDIOEVO
13
LE FORZE PRODUTTIVE
77
CONCLUSIONI
111
Le malte dellaltomedioevo a Lucca di R Ricci
123
BIBLIOGRAFIA
129
Copyright

Parole e frasi comuni