Percorsi in CiviltÓ dell’Asia e dell’Africa I: Quaderni di studi dottorali alla Sapienza

Copertina anteriore
Federica Casalin, Marina Miranda
Sapienza UniversitÓ Editrice, 10 mar 2022 - 314 pagine
Il presente volume inaugura un’iniziativa editoriale volta a diffondere, analogamente a un progetto precedente cui si ricollega, i risultati delle ricerche di giovani studiosi formatisi nell’ambito del Dottorato in CiviltÓ dell’Asia e dell’Africa, presso l’UniversitÓ di Roma Sapienza. I saggi di questa miscellanea, i cui autori appartengono ai cicli 32░-33░-34░, spaziano dalla letteratura araba, hindi e giapponese alla linguistica araba e cinese, fino alla contemporaneitÓ della RPC. Le tematiche trattate sono espressione di alcune delle principali specializzazioni del Dottorato in questione, relativamente alle diverse epoche storiche e alle varie aree linguistiche e culturali del Maghreb, del Medio Oriente, del Subcontinente indiano e dell’Asia Orientale. Basandosi su materiali in lingua originale, per i campi d’indagine prescelti i contributi offrono analisi accurate e nuovi spunti interpretativi.
 

Pagine selezionate

Parole e frasi comuni

Informazioni sull'autore (2022)

Federica Casalin insegna letteratura cinese classica presso l’UniversitÓ di Roma Sapienza; dal 2021 Ŕ Coordinatrice del Dottorato di ricerca in CiviltÓ dell’Asia e dell’Africa. In campo letterario lavora sulla poesia classica, la letteratura femminile, la traduzione della letteratura cinese in Europa nel XIX secolo, la storiografia letteraria in Cina. Ha pubblicato numerosi saggi sui rapporti transculturali sino-occidentali lavorando in prospettiva imagologica sulla diaristica e sulle fonti geografiche di epoca Qing (1644-1911).

Marina Miranda Ŕ professore ordinario di Storia della Cina contemporanea presso l’UniversitÓ di Roma Sapienza e responsabile scientifico della sezione Asia Orientale del Dottorato in CiviltÓ dell’Asia e dell’Africa, di cui Ŕ stata Coordinatrice per due mandati. Dirige due collane editoriali e fa parte dei comitati scientifici di alcune riviste d’area. Formatasi a lungo all’estero, le sue ricerche riguardano sia la storia della Cina moderna, sia la politica interna e internazionale della RPC, cui ha dedicato numerosi saggi e monografie.

á

Informazioni bibliografiche