Sistema bibliotecario Sapienza 2012-2020

Copertina anteriore
Giovanni Solimine, Ezio Tarantino
Sapienza UniversitÓ Editrice, 21 ott 2020 - 152 pagine

A quasi dieci anni dall’istituzione del Sistema bibliotecario Sapienza abbiamo ritenuto utile produrre un report con il quale fare il punto sullo stato dei servizi bibliotecari della Sapienza, sulle realizzazioni e sui progetti in corso, sullo stato d’avanzamento delle trasformazioni progettate e deliberate dagli organi di governo, coerentemente con una visione tendente a integrare sempre di pi¨ le biblioteche nelle strategie della Sapienza. In tutti questi anni i vertici dell’ateneo hanno mostrato grande sensibilitÓ nei confronti delle biblioteche, ascoltando sempre con attenzione le esigenze che abbiamo manifestato, cercando di soddisfare le nostre richieste, anche nei momenti in cui il sistema universitario ha subito tagli molto pesanti.

Sia le biblioteche con una pi¨ spiccata vocazione per la didattica sia quelle di ricerca dovranno sempre pi¨ fare fronte a una richiesta diffusa e specialistica allo stesso tempo. Le biblioteche per loro natura forniscono risposte. Non sempre queste si traducono nella consegna materiale di un libro, o di un articolo di rivista. Oggi le biblioteche debbono saper fornire strategie di ricerca, conoscenza immateriale, strumenti. In realtÓ le biblioteche fanno molto di pi¨: le biblioteche forniscono ‘tempo’, quello che gli studenti trascorrono al loro interno; e forniscono ‘spazio’, dove coltivare la nascita di una passione (o anche solo rispettare un obbligo di studio finalizzato al superamento di un esame).

Un sistema coeso, articolato e dinamico, sfaccettato ma riconoscibile al suo interno e all’esterno, Ŕ la dimensione dove queste caratteristiche possono esprimersi con maggiore efficacia.

Il volume Ŕ stato curato da Giovanni Solimine ed Ezio Tarantino, con la Prefazione di Eugenio Gaudio e i contributi di Angelo Bardelloni, Agnese Bertazzoli, Daniele Coltellacci, Mary Joan Crowley, Angela Di Iorio, Adriana Magarotto, Carlo Ricotta, Maria Squarcione, Elisabetta Tamburini, Doriana Tomaselli, Gabriella Tufano, Mattia Vallania, nonchÚ dei bibliotecari della Sapienza.

 

Parole e frasi comuni

Informazioni sull'autore (2020)

Giovanni Solimine Ŕ professore ordinario di “Biblioteconomia” e di “Culture del libro, dell’editoria e della lettura” presso l'UniversitÓ di Roma La Sapienza, dove dirige il Dipartimento di Lettere e Culture Moderne. ╚ delegato del Rettore con la funzione di Presidente del Sistema Bibliotecario Sapienza. Rappresenta la Sapienza nella Commissione Biblioteche della CRUI (Conferenza dei Rettori delle UniversitÓ italiane). Dal febbraio del 2017 Ŕ presidente della Fondazione “Maria e Goffredo Bellonci”, che si occupa di promozione della lettura e organizza il Premio Strega. Rappresenta il Ministero dell’UniversitÓ e della Ricerca nel Comitato nazionale di coordinamento SBN (Servizio Bibliotecario Nazionale), che opera presso il Ministero per i beni e le attivitÓ culturali. Dal 2012 al 2017 ha presieduto il Forum del libro, di cui ora Ŕ presidente onorario. Assiduo collaboratore di riviste di biblioteconomia, ha diretto dal 2001 al 2010 iláBollettino AIB. Rivista italiana di biblioteconomia e scienze dell’informazione, Ŕ componente del Comitato di direzione diáCulture del testo e del documento, dell’advisory council diáBiD: textos universitaris de biblioteconomia i documentaciˇ, del Comitato scientifico diáDigItalia. Rivista del digitale nei beni culturali. Dal 2009 al 2014 Ŕ stato direttore editoriale diáLibri e riviste d’Italia, rivista del Centro per il libro e la lettura. Dal 2015 dirigeáBiblioteche oggi Trends. Rivista di studi e ricerche.

Ezio Tarantino Ŕ Direttore del Sistema Bibliotecario Sapienza. GiÓ direttore di biblioteca, esperto di gestione di risorse elettroniche per la ricerca e la didattica, responsabile di progetti innovativi quali metamotori di ricerca e siti web per la pubblicazione e l’archiviazione di volumi e periodici elettronici. ╚ stato docente in molti corsi di aggiornamento professionale e autore di diverse pubblicazioni, nonchÚ relatore a convegni nazionali e internazionali.

Informazioni bibliografiche