Dal villaggio alla città. La svolta protourbana del 1000 a.C. nell'Italia Tirrenica

Copertina anteriore
All’Insegna del Giglio, 1 dic 2001 - 311 pagine

Il volume getta nuova luce sui processi che portarono alla formazione di ampi insediamenti indigeni nell’Italia tirrenica, caratterizzati da una complessa organizzazione sociale, al punto da poter essere considerati in alcuni casi come centri protourbani. Questi insediamenti, per la maggior parte sorti alla fine dell’Età del Bronzo (in particolare a partire dal 1000), si evolvono progressivamente in centri effettivamente urbani, come i grandi centri villanoviani e etruschi. Lo studio tende quindi a presentare l’urbanizzazione dell’area come parzialmente locale e autonoma. Il testo si articola a partire da una generale analisi della periodizzazione in questione, attraverso l’esame specifico delle varie forme di insediamento nell’età del bronzo e del ferro, fino alla discussione di particolari strutture sociali nell’analisi di contesti funerari significativi, rappresentati infine dallo studio della necropoli di Quattro Fontanili a Veio.

 

Cosa dicono le persone - Scrivi una recensione

Nessuna recensione trovata nei soliti posti.

Sommario

INTRODUZIONE
11
LA VARIABILITÀ DIACRONICA E REGIONALE DELLE FONTI ARCHEOLOGICHE
19
ORGANIZZAZIONI TERRITORIALI PREURBANE DELLETÀ DEL BRONZO
71
INSEDIAMENTO E TERRITORIO NELLETÀ DELLA SVOLTA PROTOURBANA
115
Copyright

Parole e frasi comuni

Informazioni bibliografiche