Immagini della pagina
PDF
ePub
[merged small][merged small][graphic]

I. Sforzi dei principi per distruggere le vestigia delle compagnie di ventura. Alcune però ne rimangono negli eserciti dei secoli XVI e XVII pag. 129 li. Ordinamento di uno di codesti eserciti. Gradi ed uffici. . Evoluzioni e disposizioni tattiche. Composizione di un terzo ossia di un reggimento , e di una compagnia pag. 132

III. Modo di reclutare e di armare i soldati. Diversità e

inconvenienti delle armi pag. 137

IV. Difetti nell'amministrazione militare: ruberie dei capi.

Difetti nelle distribuzioni dei viveri e delle paghe.
Le contribuzioni di guerra. Eccessi dei soldati pag. 140

V. Difetti nell'amministrazione della giustizia. Troppa au

torità dei capi. Pene infami e arbitrarie. Conseguenze funeste, che ne derivano sopra il morale dei soldati. Smania di predare. Norme intorno alla partizione del bottino pag. 145

VI. Confusione nel trasporto delle bagaglie. Vanità dei sol

dati: pretensioni loro. Ammutinamenti . pag. 151

VII. Conclusione del capitolo. Punti di somiglianza e di dif

ferenza tra le soldatesche dei secoli XVI e XVII, e le compagnie di ventura. Il Wallenstein pag. 15G

[ocr errors]

V. Ma estesero e consolidarono falsi diritti intorno al sac

cheggio ed ai riscatti pag. 252

VI. Mutazioni avvenute nel vocabolo scara . . pag. 255

CAPITOLO SESTO.
I venturieri italiani dopo le Compagnie.

I. Funesti effetti della dominazione spagnuola in Italia. Mutazioni die ne risultano nella vita privata e pubblica degli Italiani. Gli esigli. Vicende del principe

di Salerno pag. 261

li. La dritta strada della politica attività è chiusa agli Italiani. Rimane loro il combattere contro i Turchi. Battaglia di Lepanto. I volontarii Italiani in Levante. Eroica fermezza del Costanzo. Ma quello non è un sufflciente campo alla loro attività. Tristi risultati che derivano da ciò pag. 269

III. Gli Italiani si aprono nuove ed inaspettate vie di ope

rare. Vicende di Gian Giacomo de'Medici marchese di Marignano pag. 275

IV. Vicende del rinnegato Occhiali; di Giulio Mazarino;

di Raimondo Montecuccoli; di Ottavio Piccolomini;

di Alessandro del Borro pag. 281

V. Vita del marchese Ambrogio Spinola . . pag 287

VI. Vita del conte Luigi Ferdinando Marsigli . pag. 293

VII. Riflessioni pag. 301

CAPITOLO SETTIMO.

Hello spirito di associazione dopo le Compagnie, e Conclusione.

I. Lo scopo e la forma delle Associazioni si modificano, secondochèsi modifica lo stato della società. Caduta delle associazioni politico-militari del medio evo pag. 307 II. Carattere delle odierne associazioni. Destini loro pag. 311 III. Conclusione pag. 315

« IndietroContinua »